Login and unlocks the contents


or Register now

Scheda prodotto

/ PROTEX P485-B

  • Contatti
  • Stampa
 

PROTEX P485-B

impregnante silossanico per barriera chimica antiumidità

PROTEX P485-B è un composto polarizzato elettrochimicamente a base di polisilossani oligomerici a basso peso molecolare, ed un’elevata resistenza ed inerzia nei confronti dell’azione corrosiva dei sali disgreganti ed espansivi presenti nelle murature.
PROTEX P485-B determina un normale processo di evapotraspirazione, raggiungendo una stabilizzazione del “valore di umidità fisiologica” all’interno delle murature trattate (<5%), necessario per la coesione naturale dei solidi.
Conforme alle norme DIN 4108.3; UNI EN9588.
 

Confezioni e colori (2)
  • Confezione
    Fusto Lt 210
  • Colore
    Trasparente
  • Prezzo
  • Confezione
    Tanica lt 10
  • Colore
    Trasparente
  • Prezzo

PROTEX P485-B è pronto all’uso, viene utilizzato per realizzare deumidificazione definitiva non traumatica di murature in materiale lapideo danneggiato dai sali espansivi presenti in forma ionica (solfati, cloruri, solfoalluminati di calcio e nitrati) che si solubilizzano, separandosi in particelle sciolte in un determinato potenziale elettrico (ioni).

La barriera chimica consiste nella saturazione per adsorbimento capillare della muratura mediante appositi trasfusori PROTEX P485-KIT contenenti PROTEX 485-B. Gli intonaci della muratura da trattare devono essere spicconati per un’altezza che va dal piano calpestio a + 60 cm circa oltre la linea massima di umidità rilevata. Praticare dei fori da 30 mm di diametro in linea orizzontale, a distanza di circa 25 cm l’uno dall’altro con un angolo di inclinazione del 30% ad una quota di + 25 cm dal piano calpestio inserendo i trasfusori e bloccandoli con malta impermeabile a presa istantanea ERMETIC BLOCK. La trasfusione dovrà essere interrotta solo a completo adsorbimento della resina PROTEX P485-B. I fori praticati dovranno essere riempiti con malta per restauro PREMIX CAL-T.

La barriera chimica consiste nella saturazione per adsorbimento capillare della muratura mediante appositi trasfusori PROTEX P485-KIT contenenti PROTEX 485-B. Gli intonaci della muratura da trattare devono essere spicconati per un’altezza che va dal piano calpestio a + 60 cm circa oltre la linea massima di umidità rilevata. Praticare dei fori da 30 mm di diametro in linea orizzontale, a distanza di circa 25 cm l’uno dall’altro con un angolo di inclinazione del 30% ad una quota di + 25 cm dal piano calpestio inserendo i trasfusori e bloccandoli con malta impermeabile a presa istantanea ERMETIC BLOCK. La trasfusione dovrà essere interrotta solo a completo adsorbimento della resina PROTEX P485-B. I fori praticati dovranno essere riempiti con malta per restauro PREMIX CAL-T.

Area Download
Per la visualizazione dei documenti è necessario avereadobe reader
Edifici storici
Strutture alberghieri
Il complesso dell'Eremo dei Camaldoli è un monumento ...
Trattamento antiumidità di risalita delle murature pe...

altri prodotti della linea » protex / impregnanti protettivi

 
protex bond

Rivestimento bicomponente protettivo a base di resine epossi...

protex calk

Neutralizzante neutro dell’azoto ureico presente negli appar...

protex crete

Induritore idrorepellente rialcalinizzante per finitura di ...

protex fire

Impregnante ignifugo poliuretanico monocomponente

protex p485

impregnante idrorepellente antivegetativo per supporti DUTTI...

protex p485-b

impregnante silossanico per barriera chimica antiumidità

protex p485-c

crema silossanica polarizzata per barriera chimica antiumidi...

protex p485-kit

Kit per erogazione capillare dell'impregnante PROTEX_P485-B

protex p486

Ristrutturante protettivo idrorepellente senza solvente pron...

protex salt

Impregnante antisale a penetrazione capillare

protex vapor

Eco-emulsione antievaporante per la stagionatura del calcest...